Face-Latitude

latitude1

Mentre parlo con una mia amica usando la chat di Facebook, le parole scritte non bastano. Allora, dopo un po’ che parliamo, mi scrive: puoi chiamarmi?

Prendo il cellulare e la chiamo.

– Pronto?

– Sono io.

– Dove sei?

– Su Facebook.

Annunci

Elenchi dannati (2)

london-bridge-stationL’esperimento di ridurre all’osso gli elenchi puntati può funzionare, ma non per molto. Forse dopo un po’ subentra un sovraccarico nella memoria, deresponsabilizzata per anni dai supporti di archiviazione dati. In vacanza, ad esempio, gli eventi si presentano in sequenza libera e non programmata, è sempre utile ripresentarsi alla vita normale come una tavoletta sbiancata. Non ci sono molte cose che tu debba comprare a tutti i costi; e le bollette aspetteranno a scadere. In vacanza, solo decidere sull’unghia cosa ti va di mangiare, conoscere gente e mai più rivederla, ordinare un tè col latte quando ti pare, con degli orari a sé. L’improvvisazione non conosce elenchi. Sarà la dose di creatività poco strutturata che la caratterizza, ma faccio fatica a immaginarmi per elenchi puntati una passeggiata di due ore fino alla periferia di Londra, lungo la quale mi fermo a guardare una vetrina, comprare delle gomme, aspettare un autobus qualunque sia, basta che mi porti da qualche parte. Il girovagare ama le reti, e le reti detestano gli elenchi puntati.

Mentre cammino a passo veloce verso London Bridge provo un’improvvisa astinenza da elenchi. La list-addiction miete una vittima. Chissà se non averne uno in tasca depennato per bene ti faccia davvero sentire libero, o solo l’impressione di non aver combinato niente.

Forse in un tempo lontano anche gli elenchi puntati erano delle reti, forse qualcuno ha sovrapposto i punti o li ha compressi, forse transitavano senza un ordine per le nostre terre allo stato liquido finché il gelo non le ha compattate in cubetti regolari e allineati in colonna. Forse un giorno alcuni elenchi puntati si ribelleranno alle loro sorti ed esonderanno per le piazze e le strade. Forse un giorno i migliori di loro, i più temerari, torneranno ad essere reti.