Essere-nel-planisfero: l’impotenza vista dal satellite

Essere-nel-planisfero non è Essere-nel-mondo. Succede se a ogni passo vedi il puntino di te che si sposta su una cartina geografica. Una visione satellitare della vita.

Essere-nel-planisfero ti costringe a scontare l’Anatomia dell’irrequietezza: Chatwin dice che siamo nati nomadi, avvolti in fasce intorno a madri camminatrici.

Poi viene un momento della vita in cui il problema non è essere nel posto sbagliato, ma non poter essere ovunque nello stesso momento. E conoscere tutte le coordinate di questa impotenza.

Mi piacerebbe essere un po’ più Google Street View, con l’omino all’altezza delle cose, e non sa che oltre al passeggiare ci sia qualche altra felicità.

Inviato su 1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...