Facilitazioni per normodotati: i comfort fra le ruote

Nello scontro epocale fra memoria individuale e accesso veloce alla memoria collettiva, vince il secondo. Sempre meno importante ricordare, sempre più semplice trovare l’informazione cercata.

Da qualche mese Google suggerisce le parole probabili nella casella di ricerca. Una facilitazione da tempo in uso tra i soggetti con difficoltà di scrittura; un servizio aggiuntivo per i normodotati. Un punto per la velocità, uno in meno per la memoria. Sempre meno fatica per tutti. Sempre meno normodotati.

La facilità, mito o bersaglio. Succede a ogni scatto di comfort: il nuovo è patinato, il vecchio si tinge di veracità e pare più sincero.

Qualcuno ricorda con nostalgia quando internet era meno veloce. Strano ma vero! C’è quasi un senso di colpa nella conquista della velocità. Un secondo in meno è un lusso evitabile? Qualche piccol sacrificio ci assicura il Paradiso?

Che poi, a leggere di seguito i suggerimenti di Google, vengono fuori delle bellissime canzoni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...