A proposito di sole, chaise longue e il film di Sofia Coppola

L’unica cosa da sapere prima di vedere Somewhere di Sofia Coppola è che non succede niente fino alla fine. Ma non niente come nei film lenti dove il silenzio serve ad accentuare un dramma. Niente niente. Nemmeno un particolare silenzio. E bisogna saperlo perché altrimenti si leggono indizi di una svolta nella storia che non ci sono, si immaginano cose sbagliate, impossibili, come che attraversando la strada finalmente capiti un incidente, qualcosa, o che la figlia adolescente venga violentata dall’amico del padre. A sedersi sulla poltrona del cinema s’impossessa del corpo una suspance inutile e fuori luogo per un film così, che invece uno potrebbe godersi in santa pace meglio ancora se con un po’ di luce, un po’ di sole, qualche sigaretta e una chaise longue.

2 pensieri su “A proposito di sole, chaise longue e il film di Sofia Coppola

  1. e allora perchè non starsene al parco a guardare i passanti e a farsi rimproverare dalle vecchiette perchè sei troppo spararanzato? Perchè?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...