Il guardatoio

Servirebbe un guardatoio da piazzare per strada, una cabina per voyeur che non hanno il coraggio di guardare negli occhi. Un parallelepipedo a due posti con un vetro di separazione, dove due persone in piedi hanno il tempo di osservarsi finché uno si stanca. Si entra per vedere ed essere visti. Occhi, bocca, capelli, come sei vestito. Che faccia che hai, come ti muovi o ti nascondi. Mani in tasca, sguardo basso, sguardo dritto. Servirebbe un guardatoio per affrontare gli sconosciuti con un gesto volontario, metterci dentro la sfrontatezza di andar meno veloce.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...