Non ci sono più le coincidenze di status di una volta

bene e male

Prima che Facebook decidesse di lanciare l’interfaccia più impopolare della sua storia, mi ricordo che era possibile visualizzare i vari status cliccando “Amici” sul menù. Mi ricordo che a volte la vicinanza degli status di due persone poteva scatenare accostamenti curiosi:

Antonio Graziani vorrebbe scappare di casa / Federica Dallari vorrebbe tornare a casa ma non può

Renata Longo è nervosa e non dormirà / Donatella Ferrari , buonanotte

Una volta li raccoglievo. Mi ricordo l’effetto sorpresa degli umori che combaciavano. Mi ricordo la forza umoristica degli status in botta e risposta: quasi le due persone, in due diverse parti del mondo, stessero parlando tra loro non solo senza conoscersi, ma perfino senza saperlo. Una conversazione inscenata solo per me, solo nel mio account. Perché nelle coincidenze di status la narrazione è nel lettore e non nei protagonisti, come se fosse un romanzo e non la vita. Per me molto più esoterico e affascinante della teoria dei Sei gradi di separazione.

La nuova interfaccia, privilegiando il Lifestream, ha declassato lo status a elemento pubblicato e ha cancellato il quadro sinottico dove le coincidenze sono possibili. Meno visibilità allo status, ma anche meno durata: non è più una sintesi dei miei giorni, ma un umore momentaneo quasi lunatico. Impossibile seguire il filo degli status navigando tra i link.

Non ci sono più le coincidenze di status di una volta. Siamo diventati  più estemporanei, occasionali, istintivi. Non è così? Non importa: l’interfaccia ci aiuterà a sembrarlo. Sparpagliamo stati d’animo in rete, per rispondere a domande sempre nuove: cosa fai in questo momento, a cosa stai pensando, what are you doing. La prossima frontiera delle coincidenze di status sarà dichiarare lo stesso status su tutti i social network. Una conquista individuale: l’equilibrio, la coerenza.

Intanto, nessuno osa chiederci “Come stai?”. Avete notato? Risponderemmo tutti Bene, grazie. E finirebbe lì, anche se non va bene niente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...